Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.

Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Scopri l'informativa e come negare il consenso.

Newsletter del 3 aprile 2017

Stampa
Se non riesci a visualizzare bene questo messaggio, clicca qui per vederlo direttamente dal nostro sito.
 
 
news2016 header
 

 

Newsletter del 3 aprile 2017

Notizie Flash - 21 Novembre 2017

LA PSICOLOGIA DEL CICLISTA: esperienza vissuta

Sabato guardo le previsioni del tempo, ovviamente su tre siti che regolarmente forniscono informazioni contrastanti; pioggia certa, piogerellina , solo nuvolo, che fare? Nel dubbio se partecipare alla Varese VanVlaanderen mi porto avanti e inizio a preparare la bici e l’abbigliamento; decido domani mattina cosa fare.

Domenica mattina ore 6.30 strade asciutte, bene; il tempo di andare a prendere il giornale e inizia a piovere, l’entusiasmo diventa delusione. Girano messaggi su whatsapp di chi rinuncia senza tentennamenti e di chi è deciso ad andare. Io cosa faccio? Vabbè andiamo a Varese e vediamo, li decido cosa fare. A Varese il cielo è nuvoloso e le strade sono umide, no non ho voglia di prendere l’acqua, salgo in macchina per tornare a casa. Faccio un paio di chilometri e l’occhio mi scappa in direzione della Svizzera; cielo sereno!

Cambio idea e... mi unisco al gruppo in fila alla partenza. Il resoconto della (bella) giornata che ci ha offerto un tempo ideale e un percorso accattivante lo trovate nell’articolo più sotto.

Questa è una settimana densa di eventi importati (ssimi) dalla manifestazione Genova Solidale al Fuorisalone, alla gita di sabato a Ovada alla nostra MedioFondo di domenica; ragazzi partecipiamo numerosi a tutti questi eventi, facciamo vedere che siamo in tanti non solo virtualmente. 

Giancarlo Scalmana

 GENOVA SOLIDALE AL FUORISALONE

Nei cortili di Rossignoli, in corso Garibaldi 71 a Milano (5-6 aprile, tutto il giorno fino a mezzanotte), torna l’appuntamento del Fuorisalone “Biciclette Ritrovate”, esposizione delle bici più belle e importanti della storia, riunite da diverse collezioni per soli due giorni all’anno. Quest’anno lo Sport Club Genova 1913 (nato a Milano nel quartiere di Porta Genova con l'obiettivo di avviare una società polisportiva: ciclismo, atletica, pugilato, nuoto) sarà presente con una mostra sulla storia ultracentenaria della società, da sempre fortemente protagonista della vita sportiva di Milano. Inoltre i visitatori avranno la possibilità di gareggiare virtualmente nel mitico Velodromo Vigorelli. Nel corso dell’iniziativa sarà promossa una raccolta di fondi per aiutare l’Uc Tolentino, società ciclistica del Maceratese colpita pesantemente dal terremoto, che ha distrutto case, scuole, chiese e persino l’ospedale, per fortuna senza vittime. «Anche in una settimana intensa come quella della Design Week siamo convinti che Milano e i milanesi sappiano essere vicini a chi ha bisogno», spiega il presidente Giancarlo Scalmana. L’Uc Tolentino vanta tra le proprie fila alcuni atleti di rilievo, tra cui Paolo Vichi, atleta paralimpico che ha partecipato nel 2016 al campionato italiano a tappe di Handbike ed è impegnato nella promozione di attività che uniscono sport, sociale e disabilità. Con questa iniziativa, attraverso la passione comune per il ciclismo, il “Genova” intende aiutare gli amici di Tolentino a «rimettere il piede “ferito” sul pedale e ricostruire una serena quotidianità», come auspica il presidente Franco Tiberi.


 

 VARESE VAN VLANDEREN

Il Trofeo Baracchi era una manifestazione svoltasi dagli anni ’40 fino al 1990 che consisteva in una cronometro a coppie, dove le coppie erano spesso usate per mettere contro – oppure anche insieme, il che faceva a volte più notizia – grandi campioni del momento (Coppi e Baldini, Gimondi e Merchkx, Anquetil e Moser, Moser e Saronni...). Cosa c’entra il Trofeo Baracchi con il Giro delle Fiandre?
Domenica 2 Aprile si è svolta la 2° edizione della Varese Van Vlaanderen, oppure il “Fiandre” varesino. Il Genova si è presentato in forze alla partenza, sfidando le Cassandre e confidando in 3bmeteo; tutto è andato bene, bellissimo percorso, nessuno si è fatto male (sempre la cosa più importante), etc etc. Ma qui non si vuole fare cronaca di gara ma parlare in particolare di un socio, pare di origini polacche: Marc Maciok.
Egli sin dalle prima battute ha dimostrato di avere una gran gamba, spingendo sui “muur” rapporti non cortissimi con grande efficacia. Spesso in testa al gruppo a fare il ritmo, è però incappato in un attimo di distrazione quando, su un innocuo falsopiano, si è attardato con un compagno (origini pugliesi) per alimentarsi e, sempre pedalando, scattare qualche foto. Lì è stato un attimo: persi 100 metri, perso il contatto visivo con il gruppo, un paio di svolte, una indicazione interpretabile e la frittata è fatta, perso il gruppo ed anche la traccia.
Lì si è scatenato il Genova, telefonate, alcuni che tornano indietro ma senza successo, scambio di co-ordinate Google maps, ed infine appuntamento fissato al prossimo (unico, e non tanto prossimo...) punto di ristoro per ricongiungersi. In pieno spirito Genova.
Una volta riguadagnata, con fatica e diversi kilometri extra, la traccia giusta, è partito il Trofeo Baracchi: i due partono con cambi regolari, nel senso che Maciok regolarmente doveva attendere l’altro in cima alle salite, e l’altro cercava di contribuire facendo il passo in pianura (e discesa). Alcuni narrano addirittura di un passaggio di borraccia alla Bartali-Coppi, ma non esistono documenti in merito e non si saprà mai chi l’abbia passata a chi.
Crono comunque completata con successo al posto di ristoro, la macchia blu-arancio era là come previsto e da lì ha ripreso unita la marcia verso la biforcazione dei percorsi dove quelli del lungo hanno proseguito verso la parte più impegnativa, con tre muri in sequenza oltre il 15%, davvero spaccagambe. Ognuno del proprio passo, la macchia in cima ad attendere il passaggio di tutti, come sempre.
Poi infine verso Varese con altri muri, discese e falsopiani con Maciok spesso in testa a fare il passo e dettare tempi e direzione: sì perchè dalla coda del gruppo non vedevo lui ma potevo scorgere distintamente quel guantone arancio fluo che sventolato in alto ad ogni incrocio, svolta, rotonda o potenziale pericolo richiamava all’attenzione ed indicava la direzione.
Questa la Domenica intitolata alle Fiandre, la Domenica di Philippe Gilbert, del Genova ed anche di Marc Maciok.

Claudio De Girolamo

 08.04.2017 - GITA FUORI PORTA A OVADA

08.04.2017 - Gita a Ovada

Il programma ciclistico del Genova incalza: per il secondo sabato di aprile il calendario prevede la prima gita fuori porta, secondo evento dopo il raduno sociale del giro del Lago Maggiore, interamente organizzata dalla nostra società. La località e soprattutto i percorsi sono i medesimi, collaudati, della gita di due anni fa. Allora fu profuso un grande sforzo per tracciare e offrire 3 percorsi a scelta, con difficoltà crescente, con partenza da Ovada.

Tre percorsi per dare modo a tutti, allenati e meno allenati, giovani e meno giovani, di unirsi al gruppo più appropriato e potersi godere pienamente l'uscita. Chilometraggi e dislivelli diversi ma, ci auguriamo, medesimo divertimento e soddisfazione.

Punto di partenza e arrivo fissato a Ovada per tutti i percorsi, parcheggio di Via Pastorino, subito dopo il distributore Eni-Agip. I percorsi si sviluppano in senso antiorario con i primi 23 km in comune, coperti ad andatura tranquilla per un buon riscaldamento e per mantenere l'unità dell'intero gruppo. Raggiunto Acqui Terme il percorso corto prende la SP334 alla volta del Sassello. I percorsi medio e lungo invece corrono ancora accomunati fino al km 51, lungo la SP210 e poi la SP7, dove si dividono a loro volta.

Leggi tutto

 09.04.2017 - RADUNO E MF GENOVA 1913 - foto

Raduno e MedioFondo Genova1913 - 26° ediz.

LocandinaMFGe1913Domenica 9 aprile è di scena il nostro consueto appuntamento primaverile giunto alla 26° edizione e aperto a tutte le società esterne.

Quest'anno abbiamo pensato di offrire una manifestazione con due percorsi, rispettivamente di 50km e di 80km, adatti a tutte le gambe e ... "certificati".

Infatti, d'accordo con FCI, per il percorso da 80 km, valido come 1° prova del Trofeo Lombardia di MedioFondo, occorre avere un'abilitazione almeno da ciclosportivo, per il percorso da 50 km è sufficiente quella da cicloturisti. Si parte tutti insieme e ci si separa al ristoro.

Scarica QUI la locandina per tutti i dettagli su percorsi e logistica.

Segna la data e il ritrovo:

  • dom 9 aprile - iscrizioni a partire dalle 7.00, partenza alle 8.30
  • a Gaggiano - Area Feste, c/o centro sportivo di via Gramsci 36

Ti ASPETTIAMO!


 



 1, 2, 3 e 4 GIUGNO - WEEKEND LUNGO

Come da calendario i giorni 1, 2, 3 e 4 giugno saranno dedicati al weekend lungo. La mente ci porta subito alle belle giornate ed alla possibilita' di fare delle escursioni anche in Montagna. A tal proposito quest'anno abbiamo deciso di organizzare il week-end lungo a Campitello di Fassa sulle Dolomiti. Il soggiorno sara' nel bellissimo Hotel Medil.

Settimana prossima saremo in grado di fornire maggiori ragguagli sull'organizzazione. Al momento vi segnaliamo il FILE CONDIVISO dove indicare la vostra partecipazione.

 IL GENOVA ALLA MARATONA DI MILANO

Appuntamento running per palati fini, il 2 aprile si è svolta la Maratona di Milano su un percorso quasi completamente cittadino. Il genova poteva mancare? Certo che no! Alessio Carcano, a parte qualche "problemino" nel finale ha sfoderato una delle sue migliori giornate stampando un bel 3h 31'. Come da lui promesso lo aspettiamo su una 60 km, giusto per vedere come va. Grande Alessio, siamo con te ... e tu con la maglia del Genova!

Riparte il Contest Fotografico. Mattia ha raccolto le 4 foto più votate dell'inverno e QUI la votazione finale per eleggere la foto Winter 2017. Votate votate votate!

 PARLANO DI NOI!

Vi segnalo un link dove parlano di noi: www.affaritaliani.it

 

A presto.

Giancarlo Scalmana

 
 

 
 
                                                         A cura di Gionni Piuma 
 
 
Siamo anche su ... Facebook
 
 
news-footer2013
Se desideri non ricevere più questo notiziario? Unsubscribe