Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.

Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Scopri l'informativa e come negare il consenso.

Newsletter del 12 giugno 2017

Stampa
Se non riesci a visualizzare bene questo messaggio, clicca qui per vederlo direttamente dal nostro sito.
 
 
news2016 header
 

 

Newsletter del 12 giugno 2017

Notizie Flash - 12.06.2017

Carissimi, anche la settimana appena trascorsa è  stata ricca di eventi e di soddisfazioni; qui mi preme ricordare in particolare la gita fuori porta di sabato con partenza / arrivo da casa mia in Bisuschio, gita che ha visto una nutrita presenza di genovini, qualche ospite della zona e illustri amici di Artemio e Fumagalli Mario. Ne approfitto per ringraziare tutti i graditi partecipanti alla gita e per riportare uno stralcio di un messaggio inviatomi da un socio, messaggio che condivido pienamente e che sono sicuro troverà anche il vostro consenso: ‘’ il Genova, una bellissima società che non solo a parole ma anche nei fatti realizza quei principi di amicizia, solidarietà altruismo che …….abbiamo fatto nostri’’.

Un abbraccio.

Giancarlo

 

 GITA NEL VARESOTTO

 Ultima gita della stagione, anzi ultima gita organizzata del calendario ciclistico 2017. Giornata calda che ha reso ancora più impegnativo un percorso già di per sè più duro di quanto chilometraggio e dislivello potessero svelare. Quasi trenta i partecipanti Genovini a cui si sono aggiunti "guide locali", ospiti e futuri soci. La maggior parte si sono divisi sui due percorsi più lunghi. Il più corto è stato snobbato salvo poi pentimento per non averlo seguito per un paio di soci andati in crisi. Qualcuno ha sfruttato solo uno o solo l'altro dei tagli possibili adattandosi il percorso all'intuizione ed alle possibilità. A parte un piccolo inconveniente meccanico, prontamente sistemato, ed una caduta causa strada sporca, con limitate conseguenze fisiche, la giornata è trascorsa in modo impeccabile e direi, visti il gran numero di messaggi, con molta soddisfazione da parte di partecipanti ed organizzatori. 

La location e l'ospitalità di casa Scalmana è stata superlativa: piscina rinfrescante e tonificante, tavolo imbandito per uno spuntino degno del più ricercato pasta party, personale, generi e nipote del presidente, simpatici ed efficienti nella più cordiale ambientazione possibile. Che dire, Presidente, l'anno prossimo ancora?

A corollario della giornata sono state scattate molte foto con un gran traffico su whatsapp. Risolviamo nel modo consueto: trovate qui sotto il link alla cartella predisposta a raccogliere tutte le vostre immagini e a permettervi di scaricare quelle che vi interessano:

CARTELLA FOTO 

 CT VELO SPORT RHO

15 soci presenti al via e tutti a casa con un chilo di spaghetti ed una confezione di merendine al cioccolato! Bella giornata, percorso accettabile con possibilità di qualche breve "sgasata" e quattro chiacchiere in compagnia. Possiamo annoverarla come una gradevole sgambata, nella norma come l'immancabile foratura di Artemio. Unica nota dolente la seconda posizione in classifica di società. Uno dice: "Non si può mica sempre vincere,no!". Il problema è che arriviamo sempre dietro alla St. Joseph ed il loro vantaggio nel Trofeo Lombardia si dilata. Settimana Prossima tutti a Turate per la rimonta.

 18.06.2017 - CT LA GIOIOSA

Ultimo evento cicloturistico, Casartelli esclusa, prima delle vacanze estive. L'organizzazione ha optato per una formula ibrida come adottata anche da noi per la nostra cicloturistica di aprile: un percorso Mediofondo ed un percorso Raduno che ricalcano lo stesso tracciato ma con uno sviluppo inferiore nel secondo caso. La distanza della mediofondo sarà di 80 km e, tenuto conto della zona, basso comasco, con un po' di mangia e bevi.

La CT è valida come prova regionale del Campionato Italiano di Mediofondo e come Campionato Lombardo di Raduno e Mediofondo: esclusi coloro che parteciperanno alla GF Sportful siete TUTTI CALOROSAMENTE INVITATI A PARTECIPARE! 

La classifica del Trofeo Lombardia ci vede attualmente in seconda posizione ed abbiamo estrema necessità di raggranellare punti in vista dello sprint finale di settembre. La partecipazione alle ultime mediofondo non è stata soddisfacente soprattutto alla luce dei programmi e delle premesse di inizio stagione quando l'iniziativa "Essere il Genova" voleva anche scuotere le coscenze e portare l'attenzione su una maggiore condivisione degli obiettivi sociali. Il consiglio è cosciente che le granfondo da qui al 5 luglio necessitano di preparazione alla distanza ed alla salita, ma di granfondisti non ce ne sono più di una quindicina... e tutti gli altri 110 e più soci dove sono? Da qui alla fine di luglio ci sono 7 settimane ed il Genova vi chiede di partecipare in forze a 2 (due) eventi: questo e la Casartelli. Proviamo a raccogliere tutti questa "chiamata alle armi" e ci sorprenderemo come alla fine saremo orgogliosi della macchia blu-arancio che avremo formato!

Per le ISCRIZIONI contattate Dante, il deus ex machina del settore cilcoturistico.

RITROVO: ore 7:30 - Via Roma 71, Turate

PARTENZA: ore 8:00

 25.06.2017 - MF TEAM ELIA PAVIA

Il 25 giugno, per coloro che non saranno impegnati alla GF Mont Blanc, e vogliono fare un'uscita in comnpagnia eccovi accontentati: Pavia, Mediofondo di 82 km ad andatura allegra con dislivello di circa 900 mt, con possibilità di vincere un premio sulla "cima Coppi" di giornata, la salita da Lirio a Montalto di 5 km. Come al solito gli interessati sono pregati di rivolgersi direttamente a Dante che raccoglierà le adesioni ed i 7,00 euro di iscrizione.

RITROVO: ore 8:00 - Presso Circolo Grassi - Via Amati 10, Pavia.

PARTENZA: ore 8:45 - Previsto arrivo alle ore 12:00.

PASTAPARTY: ottimo ed abbondante, come di consueto nel pavese, presso il Circolo Grassi.

 16.07.2017 - LA CASARTELLI

Mancano circa 34 giorni alla Casartelli e le iscrizioni sono ormai IN CHIUSURA DEL PRIMO STEP DEL 14 giugno. Come tutti voi sapete, sono due anni che saliamo sul podio, sempre sui gradini più bassi e quest'anno vorremmo provare a vincerla. Per vincere la classifica a squadre alla Casartelli dobbiamo fare tanti km. Mi spiego meglio: ci sono tre percorsi, corto 55 km, medio 75 km e lungo 114 km, ogni ciclista prenderà tanti punti quanti sono i km portati a termine. Il punteggio della squadra non sarà altro che la somma dei punteggi dei propri tesserati. Per fare tanti km tre sono i fattori che devono verificarsi:

1 - ogni genovino dovrà affrontare il percorso più lungo in relazione alle proprie capacità;

2 - dobbiamo essere in tanti e chi va più forte dovrà essere di supporto a quelli che faticheranno di più a portare a termine, entro il tempo massimo, il percorso;

3 - dobbiamo chiedere sin da ora un sacrificio alle nostre compagne ed a noi stessi: per il 16 luglio non si prendono impegni che non sia la partecipazione alla Casartelli!

Come detto le iscrizioni sono partite ed in merito il Consiglio del Genova ha deciso di raccogliere direttamente le iscrizioni dei soci ed inoltrarle a sua volta alla società organizzatrice al fine di agevolare l' adesione all'evento. Per iscrivervi nel foglio condiviso trovate il link in fondo all'articolo. Per rispettare le scadenze ed i prezzi di iscrizione sotto riportati non sarà sufficiente l'iscrizione nel foglio condiviso ma il pagamento a Patrizia (il giovedì sera in sede) o tramite bonifico entro il giorno precedente la scadenza imposta dagli organizzatori.

I costi di iscrizione e le date da rispettare sono le seguenti:

25,00 euro dal 15 maggio al 14 giugno 2017, 30,00 euro dal 15 giugno al 7 luglio, 35,00 euro dal 8 al 15 luglio. La quota comprende iscrizione come da regolamento F.C.I., Pacco Gara, assistenza meccanica e medico-sanitaria, Buono Consumazione pasta party (aperto dalle ore 12:00). A questi costi deve essere aggiunto il costo di noleggio del chip "Winning Time" (come quello della Novecolli), per chi ne fosse sprovvisto, di 10,00 euro da anticipare all'iscrizione. Al traguardo, riconsegnando il chip, verranno rimborsati 5,00 euro direttamente al ciclista. L'uso del chip è obbligatorio pena la mancata rilevazione della partecipazione e l'inserimento, di conseguenza, nel punteggio di squadra.

Come detto il giorno 14 giugno termina il primo step di iscrizioni: coloro che vogliono approfittare dello sconto a loro riservato sono pregati di contattare Patrizia concordando le modalità di pagamento ( IBAN IT85I 03359 01600 100000127349 ). Il link esposto sotto riguarda le iscrizioni del secondo step dal 15 giugno al 7 luglio.

ISCRIZIONI-STEP 2      SITO UFFICIALE 

 LA CRONO DEI PRO

Team Time Trail - Crono Giro D’Italia
28 maggio 2017

Dalla pubblicità scopriamo l’esistenza di questa gara fatta in concomitanza con l’ultima tappa del Giro D’Italia del centenario. La cronometro da Monza a Milano. Siamo in 4 a decidere di farla, ma Danilo legge sul regolamento che è vietata agli ultra 65enni. Disdetta.

Dopo un consulto durante un’uscita domenicale brianzola, decidiamo che proviamo ad iscriverci lo stesso, al massimo prendiamo la maglia commemorativa, qualche gadgets e pace. Primo step iscrizione della squadra, siamo in 4: io, Giancarlo, Danilo e Renzo. Dobbiamo attendere solamente una mail di sdam per dare nominativi dei componenti della squadra.

Prima dell’arrivo di tale mail, altri 3 si aggiungono al gruppo: Dante, Cesare ed Alessandro. Una volta inviati nominativi speriamo non controllino le date di nascita, e così è stato. Riceviamo la mail di conferma per il ritiro dei pettorali, dove ci presentiamo io e Danilo sabato pomeriggio nei paddock dell’autodromo di Monza. Vogliono vedere le tessere della FCI, ma solo per spuntare i nomi dei pacchi ritirati. Da notare solito pacco gara misero, di sola carta pubblicitaria, una confezione di cicche ed una caramella, più una t-shirt nera della manifestazione. Nessuna traccia della pubblicizzata maglia commemorativa. Telefoniamo a tutti. Ci hanno preso.

Senonchè mentre torniamo a casa riceviamo una telefonata: “salve sono della sdam, da un controllo dei giudici si sono accorti che quattro della vostra squadra superano il limite di età del regolamento. Se volete potete sostituirli per partire domani”. Faccio lo gnorri, e riesco comunque a concordare una partenza arretrata di orario, come prima squadra della sezione non competitiva. Tanto a noi importava solo partecipare.

Sabato scopriamo anche che purtroppo Renzo è stato colpito da varicella, e quindi non potrà essere dei nostri, con suo ed anche nostro rammarico. Domenica mattina ci presentiamo tutti belli pronti dopo un riscaldamento di 25 km da Milano verso Monza. Foto di gruppo davanti al pulmann della Bahrain, e meno male ho trovato il tizio di sdam per ricordare la nostra partenza se no ci avevano già dato per dispersi al nostro previsto orario. Visto la mancanza di Renzo, diamo il suo numero di pettorale ad un amico che stamattina si è unito a noi. Mentre attendiamo notiamo le nostre classiche bici da corsa, contro le tecnologiche bici da crono degli altri partecipanti, con tanto di ruote lenticolari posteriori. Solo Dante, dei nostri, ha le prolunghe sul manubrio.

Finalmente ci fanno entrare e raggiungiamo il palco della partenza. Meno 20 secondi al via, saliamo sul palco ed attendiamo. Neanche il tempo di renderci conto dove siamo che ….meno 10 ….. 5, 4, 3,2,1 via ! Scendiamo dalla pedana e subito in testa Danilo, Simone secondo e dietro la fila dei magnifici 7. La prima chicane non si fa, ci fanno tirare dritto. Per stare tranquilli viaggiamo sui 35 Km/h. Curve di Lesmo, sottopasso del Serraglio e via verso la variante Ascari per poi transitare sotto l’arco dei meno 25 km all’arrivo. Mi sembra strano, ma nessun fotografo dell’organizzazione all’interno dell’Autodromo, peccato. Curva parabolica e poi si prende la corsia dei box per uscire dietro il paddock ed entrare nel Parco di Monza.

Qui niente transenne affidandoci al buon cuore del pubblico che resta a bordo strada. Passa in testa Simone a tirare il gruppo uscendo dal parco dalla Via Cavriga per poi dirigersi verso il centro di Monza. Transitiamo da Via Borgazzi ed alzo lo sguardo per cercare un amico runner che so abitare qui. Scopro dopo che era sul balcone ad assistere. Qui passa davanti Alessandro che porta il gruppo a 40 km/h con le urla di Giancarlo di abbassare il ritmo. Di solito, nelle uscite domenicali, quando uno tira troppo, è usanza gridare “non è mica una cronometro”, ma qui non si può dire !!!

Ci supera la squadra Orica, anch’essi partiti dopo causa componente over 65enne, al doppio della velocità. Noi tiriamo per la nostra strada e non troppo in fila indiana, né in doppia fila, ci riassettiamo sui 33 km/h Passiamo da Sesto San Giovanni, le gambe girano bene, ma si capisce subito che con un percorso del genere sarà difficile per Nibali nel pomeriggio cambiare la classifica. Entriamo a Milano, un leggero pubblico lo troviamo. Applaudono, anche se non troppo convinti. A lato strada, fermi, gli Orica. Avranno bucato? Solo al termine della prova, scopriamo che erano fermi causa arrotamento tra loro con conseguente caduta.

Noi intanto veniamo superati da numerosi ciclisti senza pettorale nè numero sulla bici. Melchiorre Gioia, l’arrivo si avvicina, ma con esso anche la fine di quest’avventura. Bastioni di Porta Venezia e poi dritti in centro. Curve contro curve ed eccoci in Piazza Duomo. Gian è un po’ defilato, così lo aspetto e facciamo la foto braccia alzate. 51 minuti per 29,3 km. 34 km/h di media per una cronometro non tirata, ma gustata dall’inizio alla fine.

Sembra che l’arrivo a cronometro a Milano sia prenotato anche per i prossimi anni. Speriamo ripetano la gara amatoriale, perché saremo ancora presenti.

Simone Bianchi

 

A presto.

Giancarlo Scalmana

 
 

 
 
                                                         A cura di Gionni Piuma 
 
 
Siamo anche su ... Facebook
 
 
news-footer2013
Se desideri non ricevere più questo notiziario? Unsubscribe