Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.

Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Scopri l'informativa e come negare il consenso.

newsletter del 6 luglio 2017

Stampa
Se non riesci a visualizzare bene questo messaggio, clicca qui per vederlo direttamente dal nostro sito.
 
 
news2016 header
 

 

Newsletter del 6 luglio 2017

Notizie Flash - 21 Novembre 2017

Cari soci,

domenica scorsa si è svolta la Maratona delle Dolomiti, grande festa per gli oltre novemila partcipanti ed in particolare per i nostri 25 atleti che hanno sfidato il freddo e......., qui mi fermo; non vorrei togliervi il piacere di leggere i commenti qui di seguito riortati di alcuni nostri soci.

Ciao a tutti e a rivederci alla Casartelli.

Giancarlo

 

 MARATONA DELLE DOLOMITI

Alta Badia, 2 Luglio 2017.

Siamo qui in un ambiente inconsueto per un’intervista: il locale sauna di uno dei più rinomati Hotel della valle.
I corridori del Genova che hanno da poco concluso la Maratona stanno facendo scarico, qualcuno – si verrà a sapere - ha già scaricato. Proviamo a cogliere le loro impressioni a caldo (in tutti i sensi).

Celestino, com’è andata?
“Freddo la mattina nella discesa da San Cassiano e poi ancora peggio nell'attesa in griglia di circa 1 ora. Dopo la partenza a parte il blocco prima di Corvara tutto bene. Anche se le gambe giravano bene, al bivio tra i 106 ed i 138 km non ho avuto dubbi ed ho preferito non soffrire la salita del Giau e quella sucessiva del Falzarego. Comunque la Maratona merita sempre!”

Ciccio, ancora un volta alla Maratona, cosa ci puoi dire?
“Mi sono iscritto alla maratona per me numero 4 non sapendo che a marzo e maggio sarei stato operato di cataratta quindi preparazione zero senza aver fatto neanche una salita, ma la mia voglia di partecipare a questa maratona da incosciente era comunque tanta, ho fatto il giro corto in 5 ore da turistica soffrendo il freddo ma il paesaggio è mitico e la manifestazione super. Mi dispiace che io Damiano non siamo stati con il gruppo perché ospiti a Cortina dalla figlia ma all'arrivo qualcuno ho visto e voglio congratularmi soprattutto con Pasquale che a finito il lungo in 6 ore e 30 circa grande! Comunque bravi tutti.”

Ecco qui Giorgio e Stefano, vicini vicini. Stefano, la tua Maratona?
“Emozione, spettacolo di natura e di folle, strade perfette tutte per noi, buon cibo in compagnia degli amici e non ultimo affatto: lungo sotto le 8 ore? Obiettivo centrato!”

E tu Giorgio?
“Ormai sono un veterano della Maratona. Sempre a scrocco grazie ad Alpiq e ai miei amici che ci lavorano. Parto tranquillo e sul Pordoi gia sono in crisi. Al Sella penso di mollare, ho gli zebedei congelati. Praticamente mezzo Genova mi ha superato, salutandomi con simpatia. In discesa dal Gardena mi riprendo (si fa per dire) e supero qualcuno o meglio qualcuna. Arrivato a Corvara sto per infilarmi verso sinistra ma mi appare in sogno Binda in fare minaccioso: "Giorgio se sei un uomo fai il Medio. Altrimenti lo dico a Giancarlo!". Alfredo ... a te non posso dire di no... e salgo sul Campolongo! Gli altri anni il Campolongo e Arabba erano l’inizio del patibolo ... quest anno al ristoro arrivo che stanno pure sbaraccando. Ma qui accade il miracolo: in discesa falsopiano becco un minitreno (con tanto di donzelle non male... anche la vista vuole la sua parte !!!) arrivo all inizio del Falzarego e ... volo ! Beh proprio volare no ... però supero un po di gente in salita !!! Mai successo…infine: Mur del Giat! Parto miagolando di brutto, prima e dopo di me solo ciclisti della lunga. Barcollo a metà ma non mollo. Mi alzo sui pedali, spingono braccia gambe e pure le orecchie e ... ce la faccio ! Binda appare di nuovo, sorride e mi garantisce uno sconto del 35% sulla nuova maglia. Ringrazio e rantolo verso la fine ... e sul rettilineo mi sorpassa alto magro e barbuto Steve Peruch in kway rosa shocking!!! E’ un’onta che non posso sopportare ... scatto dietro a un gruppetto di ciclisti ungheresi e mi avvicino, sto per raggiungerlo e questi mi chiudono. Allora freno ri-scatto e seguo due inglesi che mi portano a 10 metri da Steve Peruch "il Barba"!?!?!! A 20 metri dall arrivo scatto di nuovo, le gambe sono a 2000 gradi chino la testa ma ... il Barba mi precede di un metro !!! Steee katzeee ... allora gli frego il cappellino e costringo l’unica ragazza orrenda e brufolosa a baciare Stefano. Con cui condivido un ottimo pranzo a base di birra e tortellini.

Immaginiamo l’equa condivisione...Stefano, confermi?
“Bravo Giorgione, tutto vero il finale, a parte l'antivento che non era rosa shocking, era quello verde della novecolli ... dovevi essere proprio stanco per vederlo rosa!!?”

Fabrizio, e tu?
“Un'esperienza unica e impagabile. Ho scelto il medio e mi sono preparato per quella distanza e quel dislivello. Sono partito piano. Troppa tensione. Ma poi, salita dopo salita, ho recuperato posizioni. Paesaggio da farti piangere dalla bellezza. Che figata riuscire a concludere la gara stando benissimo e superando indenne il Mur del Giat...”

Paolone, fa rima con prestazione:
“Per me la mdd sembra sempre una festa. come dice Giorgio hanno fatto un patto col diavolo per il tempo che anche se freddino ha retto bene. La mia gara è stata di testa, mi sono imposto un ritmo per non andare fuorigiri ed arrivare in fondo ancora con qualche energia per il "gattone". Sono riuscito a guardarmi anche un po in giro, la Marmolada salendo sul sella è sempre bellissima. Infine un bravi tutti e con la bella compagnia ci si diverte sempre!”

<continua>

 16.07.2017 - LA CASARTELLI

Mancano circa 12 giorni alla Casartelli e le iscrizioni sono ormai ALLA FINE DEL SECONDO STEP DAL 15 GIUGNO AL 7 LUGLIO. Come tutti voi sapete, sono due anni che saliamo sul podio, sempre sui gradini più bassi e quest'anno vorremmo provare a vincerla. Per vincere la classifica a squadre alla Casartelli dobbiamo fare tanti km. Mi spiego meglio: ci sono tre percorsi, corto 55 km, medio 75 km e lungo 114 km, ogni ciclista prenderà tanti punti quanti sono i km portati a termine. Il punteggio della squadra non sarà altro che la somma dei punteggi dei propri tesserati. Per fare tanti km tre sono i fattori che devono verificarsi:

1 - ogni genovino dovrà affrontare il percorso più lungo in relazione alle proprie capacità;

2 - dobbiamo essere in tanti e chi va più forte dovrà essere di supporto a quelli che faticheranno di più a portare a termine, entro il tempo massimo, il percorso;

3 - dobbiamo chiedere sin da ora un sacrificio alle nostre compagne ed a noi stessi: per il 16 luglio non si prendono impegni che non sia la partecipazione alla Casartelli!

Come detto le iscrizioni sono partite ed in merito il Consiglio del Genova ha deciso di raccogliere direttamente le iscrizioni dei soci ed inoltrarle a sua volta alla società organizzatrice al fine di agevolare l'adesione all'evento. Per iscrivervi nel foglio condiviso trovate il link in fondo all'articolo. Per rispettare le scadenze ed i prezzi di iscrizione sotto riportati non sarà sufficiente l'iscrizione nel foglio condiviso ma il pagamento a Patrizia (il giovedì sera in sede) o tramite bonifico ( IBAN IT85I 03359 01600 100000127349 ) entro il giorno precedente la scadenza imposta dagli organizzatori.

I costi di iscrizione e le date da rispettare sono le seguenti:

25,00 euro dal 15 maggio al 14 giugno 2017, 30,00 euro dal 15 giugno al 7 luglio, 35,00 euro dal 8 al 15 luglio. La quota comprende iscrizione come da regolamento F.C.I., Pacco Gara, assistenza meccanica e medico-sanitaria, Buono Consumazione pasta party (aperto dalle ore 12:00). A questi costi deve essere aggiunto il costo di noleggio del chip "Winning Time" (come quello della Novecolli), per chi ne fosse sprovvisto, di 10,00 euro da anticipare all'iscrizione. Al traguardo, riconsegnando il chip, verranno rimborsati 5,00 euro direttamente al ciclista. L'uso del chip è obbligatorio pena la mancata rilevazione della partecipazione e l'inserimento, di conseguenza, nel punteggio di squadra.

ISCRIZIONI-STEP 2       SITO UFFICIALE

 FOTO VINCITRICE DEL CONTEST DI APRILE 2017: Guardare Tutti Dall'Alto

 

 

A presto.

Giancarlo Scalmana

 
 

 
 
                                                         A cura di Gionni Piuma 
 
 
Siamo anche su ... Facebook
 
 
news-footer2013
Se desideri non ricevere più questo notiziario? Unsubscribe