Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" per inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Scopri l'informativa e come negare il consenso.

  • 335 6607474
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Ritrovi

il Genova ... all'Eroica

Maglia genovina d'annata, portata con onore
dal mitico Renè, eroico all'EROICA in Chianti!

il Genova ... non dorme mai!

Quando t'alzi prima dell'alba e ti chiedi chi te lo fa fare, poi ti vesti,
prendi la bici e vai a raggiungere gli amici ... allora capisci!

-->

il Genova ... prende il volo

Sulla pista elicotteri a godersi l'Oltrepo dall'alto,
dopo lo strappo al 18% che sale a Fortunago

-->

14/10: il Genova per GENOVA

il Genova pedala fino a Genova per incontrare
ciclisti e cittadini genovesi a 2 mesi dal crollo ...

22.09.2019 - Gara in linea a Vigano

Domenica 22 settembre 2019 Vigano

Ci troviamo un po’ prima delle nove il meteo non promette nulla di buono anche se fortunatamente non piove. Qualche curva del circuito è umida e tanti del Genova, visto il meteo avverso, non si presenteranno.

Proviamo il circuito e gli organizzatori decideranno che si può correre. In partenza una quindicina di irriducibili del club blu arancio che, dopo un giro dietro la safety car, si schiereranno per la partenza, quest’anno, da fermi. Pronti via scattano tutti dove si vede Pino Versino, Celestino, Veneruso, Pedroni, Bordino, Trambaioli, Ghersina, Gugliandolo, Pecchi e via via gli altri.

Il ritmo impegnativo imposto dai primi sin dal primo giro crea il gruppetto di testa con Paolo Trambaioli, Carlo Bordino, Alberto Alquati, Celestino Belvedere e Riccardo Lamanna.

Si collabora e ci si da il cambio davanti, ognuno con la propria strategia e tenendo conto del proprio potenziale, affrontando le curve con traiettorie opportune. Nel frattempo, in barba al meteo, la pista si asciugherà completamente anche in quei pochi punti dove era umida.

Nel rettilineo principale il vento contrario si fa sentire e nelle curve si oserà sempre più, alzando il livello del divertimento. Quasi quasi mi sembrava di correre in moto, eh si bei ricordi ..

Qualcuno a bordo pista al termine della gara dirà siete dei pro?

Inizia qualche doppiaggio e dopo metà gara il gruppo di testa perderà Celestino, forse un po’ stanco dai tornelli del giorno prima. Si continua in quattro fino al penultimo giro dove il gruppo, dopo l’ennesimo tentativo di allungo di Carletto il terribile, mieterà un'altra vittima facendo perdere la ruota a Riccardo, valido combattente.

Arriva l’ultimo giro dove all’uscita della curva che immette sul rettilineo finale si presenta Paolo seguito da Carlo e da Alberto. Si va volutamente piano e ci si studia, Paolo si volta di continuo per monitorare la situazione, il tempo passa e non succede nulla, i metri che separano dal traguardo, nel frattempo diminuiscono, saranno circa 300 e ancora niente tutto sembra immutato …

Improvvisamente ecco lo sparo secco di Carlo, va via come lanciato con la fionda, guadagnando subito metri preziosi. Paolo si alza sui pedali e si butta all’inseguimento. Alberto scatta da seduto. Il ritmo è impressionante e la velocità cresce con prepotenza. Alla fine i distacchi tra i tre saranno di circa mezza bicicletta per ognuno. Ordine d’arrivo: Carlo Bordino, Alberto Alquati, Paolo Trambaioli.

Arriverà poi quarto Riccardo e primo del secondo gruppo Pino Versino.

Che dire?

Personalmente sono contento di aver corso ieri, l’idea che la gara fosse rimandata costringendomi a rullare mi deprimeva, il coraggio di correre è stato premiato dalla clemenza del meteo. Mi sono divertito un sacco nelle curve e a lottare con i nostri due campioni.

Apprezzo molto tutti i Genovini che hanno corso, dimostrando, ogni volta, che questi eventi permettono di divertirsi e di misurarsi tra amici ricordandoci tutti, me compreso, che con i se e con i ma aiutiamo solo la fantasia, ma non cambiamo la realtà.

A breve le classifiche, un ringraziamento agli organizzatori e ai partecipanti.

Un caro saluto.


Vieni a trovarci

via Marostica 4 - 20146 Milano
(c/o Tennis Club 5 Pioppi)

Patrizia (segretaria)
338 6540815 - segreteria@genova1913.it

Giancarlo (presidente)
335 6607474 - info@genova1913.it

GIO - 21.00 - 23.00

Punti di RITROVO

Il vantaggio di trovarsi in una società come il Genova è quello di poter uscire quasi tutti i giorni della settimana in compagnia. Nel tempo si sono creati dei gruppi spontanei, poi istituzionalizzati per dare modo anche agli ultimi arrivati di inserirsi da subito in gruppo. Il consiglio è di provare tutte le combinazioni per verificare il livello ciclistico dei diversi gruppi e poter successivamente scegliere in base al proprio livello.

0 - SEDE SOCIALE GIO 21.00 - 23.00 - ritrovo in sede per due chiacchiere
1  - TORNELLI SAB 9.00 - livello medio/alto - Bereguardo A/R (70Km)
DOM 9.00 - livello medio
2 - CASETTA ACQUA (Corsico) DOM, MAR e GIO ore 9.00 - livello medio (ciclosportivi)
MAR e GIO 18.30 - livello alto (bella stagione)
3 - MAC MAHON DOM 8.15 - livello medio/alto - Brianza (A/R 100Km)
4 - HOTEL BRUN / TRENNO Incrocio via Novara e via Caldera (lato parco di Trenno)
5  - MUSOCCO (ingr. cimitero) MAR e GIO 19.00 - circuito di 3,5 km per 1 ora.
6 - VIGORELLI Ingresso  velodromo Maspes-Vigorelli.

I ritrovi indicati sono i più utilizzati, ma possono variare  in funzione della stagione, del meteo e del gruppo. Seguite i messaggi in chat di Whatsapp sui canali "Le vie d'acqua" e "Andamento lento" per essere sempre aggiornati e non mancare mai un'uscita in compagnia. Se ancora non siete "connessi" ma fate parte del Genova 1913, richiedete di essere inseriti nei gruppi.

STAMPA o accedi alla  MAPPA INTERATTIVA  per una miglior consultazione

Previsioni Meteo

© 2019 sprechu