Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" per inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Scopri l'informativa e come negare il consenso.

  • 335 6607474
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Ritrovi

Percorsi GranMilàn Vigorelli

GMVigorelli 2024 Header

 Randonnèe 200 e 130 km - Gravel di 127 e 94 km

 

Quest'anno si cambia! Andremo verso nord, cambiando panorami e strade con una spruzzata di novità. La Brianza è terreno conosciuto da tutti i ciclisti ma pensiamo di essere riusciti ad amalgamare dei percorsi sfidanti, qui sinonimo di impegnativi, ed in grado di offrire ai più di voi dei tratti inediti o poco conosciuti.

 GM200 - Randonnée - 202 km

GM200 2024

DOWNLOAD          ROADBOOK

La versione 2024 della Randonnée GranMilàn si presenta completamente rinnovata. La partenza è fissata all’interno del velodromo Vigorelli, dove sarà possibile pedalare sulla striscia di cemento rosso fiancheggiando la storica pista, composta da 72 chilometri di listarelle di pino di Svezia, che oltre ai record di velocità ha ospitato la partenza di gare come il Giro d’Italia e la Milano-Sanremo o l’arrivo di classiche come il Giro di Lombardia. Andremo in direzione Bresso, Villa Reale di Monza, Biassono, Lesmo, Montesiro. Al km 36, prima di Besana Brianza le tracce dei percorsi corto e lungo si separano.

L’itinerario lungo prosegue per affrontare la prima salita di Monticello Brianza e Tetto Brianzolo a cui segue una lunga discesa che costeggia Olgiate Molgora, fino a Brivio.
Superato l’Adda, entriamo nella provincia di Bergamo, a Cisano Bergamasco, dove inizia il trittico di salite in rapida successione, Sant’Antonio D’Adda, la Cima Coppi a 650 mt. di Carenno e, infine Erve, dove raggiungiamo controllo e ristoro dopo aver pedalato per 75 km.
Si riparte scendendo dalla medesima strada in direzione di Calolziocorte, si attraversa la parte terminale del Lago di Lecco e, risalendolo brevemente si raggiunge Pescate dove inizia l’ultima asperità del percorso che culmina a Galbiate.

Da qui inizia il tratto centrale di 65 km caratterizzato da continui sali-scendi passando dai paesi di Oggiono, Garbagnate Monastero, Bulciago, Nibionno, Costa Masnaga, Rogeno, Merone. Subito dopo Fabbrica Durini ci sarà il ricongiungimento con il percorso corto, e ancora su e giù passando per Brenna, Alzate Brianza, un primo avvicinamento a Cantù, Figino Serenza, Novedrate, Carimate, Asnago di Cantù, ancora Cantù, Cucciago e finalmente Fino Mornasco, dove è posizionato il secondo ristoro del percorso lungo e il primo ristoro del percorso strada di km 130, punto d’incontro anche con i gravellisti.
Gli ultimi restanti 45 km che separano Fino Mornasco dall’arrivo di Milano-Vigorelli sono in prevalente e leggera discesa. Costeggiando i boschi del Lura superiamo Bregnano, Lazzate e Lentate sul Seveso prima di immetterci sulla SS35, Statale dei Giovi, in direzione Seveso.

La Maratona delle Dolomiti ha il “Mür dl Giat”, noi della GranMilàn Vigorelli vantiamo il “Muro dell’Acquedotto”. A Seveso, direttamente dalla SS35, repentina svolta a destra e un tratto di 200 mt, una curva a sinistra e una a destra, da fare tutti d’un fiato. La pendenza non è assolutamente impossibile ma dopo 172 km lo strappo si sente e rischia di rimanere nelle gambe per gli ultimi 30 km.

Da qui le strade si faranno trafficate, rammentiamo prudenza e rispetto delle regole del Codice stradale. La traccia che abbiamo predisposto ci permette di evitare alcune delle arterie principali ma non possiamo entrare a Milano, direzione City Life costeggiando il Vigorelli, senza assaporare l’ebrezza e la vivacità della nostra città. Si raccomanda di avere a disposizione la traccia gpx su un dispositivo che ne permetta la "navigabilità". La Brianza è una rete fitta di strade e stradine e noi spesso abbiamo evitato le strade principali. 

 GM200

• 202 km, 2.300 m dsl+
• Partenza: ore 7:30-8:00
• Tempo di percorrenza indicativo: 7/12 ore (arrivo 14:30-19:30)
• Controlli e ristori: Erve, Fino Mornasco, Milano Parrocchia Sant'Ildefonso

----- o ----- o -----

 

 GM130 - Percorso corto - 128 km

GM130 2024

DOWNLOAD           ROADBOOK

Il percorso corto ricalca il lungo ma è “accorciato” di 70 km, per regalare anche a chi è meno allenato buona parte delle emozioni della randonnée. In comune con il percorso lungo tutta la prima parte fino alle porte di Besana Brianza, dove i due percorsi si dividono. Il percorso medio si dirige verso Visconta, Capriano, Romanò Brianza, Cremnago, per ricongiungersi poco prima di Brenna con il percorso lungo. Ancora su e giù verso Alzate Brianza, un primo avvicinamento a Cantù, Figino Serenza, Novedrate, Carimate, Asnago di Cantù, ancora Cantù, Cucciago e finalmente Fino Mornasco, dove è posizionato l'unico ristoro del percorso strada di km 130, punto d’incontro anche con i gravellisti.

Gli ultimi restanti 45 km che separano Fino Mornasco dall’arrivo di Milano-Vigorelli sono in prevalente e  leggera discesa. Costeggiando i boschi del Lura superiamo Bregnano, Lazzate e Lentate sul Seveso prima di immetterci sulla SS35, Statale dei Giovi, in direzione Seveso.

La Maratona delle Dolomiti ha il “Mür dl Giat”, noi della GranMilàn Vigorelli vantiamo il “Muro dell’Acquedotto”. Anche per chi pedalerà il percorso corto, a Seveso, direttamente dalla SS35, dovrà svoltare a destra e affronterà un tratto di 200 mt, una curva a sinistra e una a destra, da fare tutto d’un fiato. La pendenza non è assolutamente impossibile ma dopo 98 km lo strappo si sente e rischia di rimanere nelle gambe per gli ultimi 30 km.

Da qui le strade si faranno trafficate, rammentiamo prudenza e rispetto delle regole del Codice stradale. La strada che abbiamo tracciato ci permette di evitare alcune delle arterie principali ma non possiamo entrare a Milano, direzione City Life costeggiando il Vigorelli, senza assaporare l’ebrezza e la vivacità della nostra città. Si raccomanda di avere a disposizione la traccia gpx su un dispositivo che ne permetta la "navigabilità". La Brianza è una rete fitta di strade e stradine e noi spesso abbiamo evitato le strade principali. 

GM130
• 128 km, 1.100 m dsl+
• Partenza: ore 7:30-8:30
• Tempo di percorrenza indicativo: 5/8 ore (arrivo 12:00-15:00)
• Controlli e ristori: Fino Mornasco, Milano Parrocchia Sant'Ildefonso

----- o ----- o -----

 

 GMG - Gravel - 127 km

GMG125 2024

DOWNLOAD

In linea con i percorsi stradali, anche la Gran Milàn Gravel 2024 è stata completamente rinnovata. Dopo aver percorso nelle ultime edizioni chilometri e chilometri di strade sterrate e sentieri lungo le sponde del Ticino a sud di Milano, quest’anno spingeremo le ruote tassellate in direzione completamente opposta, partendo dal centro di Milano fino a lambire il confine con la Svizzera!

La nostra sfida a cercare angoli e tratti inediti o poco conosciuti si sposa con la sfida che lanciamo a voi, soprattutto per il percorso lungo di 127 km, ad affrontare un’avventura con il terreno e l’ambiente, con il presente e il passato, ma soprattutto con voi stessi nel trovare l’armonia ed il piacere di stare insieme a persone che condividono valori ed esperienze.

La partenza è fissata all’interno del velodromo Vigorelli, dove sarà possibile pedalare sulla striscia di cemento rosso fiancheggiando la storica pista, composta da 72 chilometri di listarelle di pino di Svezia, che oltre ai record di velocità ha ospitato la partenza di gare come il Giro d’Italia e la Milano-Sanremo o l’arrivo di classiche come il Giro di Lombardia.

Percorrendo piste ciclabili e strade poco trafficate arriveremo all’inizio del Parco delle Groane, che seguiremo lungo il lato occidentale fino a nord di Saronno, dove imboccheremo il Parco del Lura. Tra campi e boschi, sterrati scorrevoli e sentieri divertenti risaliremo il torrente Lura fino a incrociare l’Autostrada dei Laghi, dove la traccia si divide tra percorso lungo e medio.
Il percorso lungo devia verso est e attraversa i boschi di Cascina Gerbone fino al borgo di Oltrona di San Mamette, vicino ad Appiano Gentile, dove è posizionato il primo punto di controllo e ristoro (bar). Ripartiti dal ristoro, la traccia ci porta in salita verso il Colle della Pioggera, nei pressi del quale si origina il torrente Lura. Qui comincia la parte più impegnativa, che ci porterà a risalire verso il Parco Spina Verde tramite stradine sterrate con brevi tratti ripidi e impegnativi, attraversando il sistema di fortificazioni militari costruito lungo il confine Italo Svizzero durante la Prima Guerra Mondiale, conosciuto come Linea Cadorna. Arrivati nei pressi delle trincee e del Fortino del Monte Sasso troviamo il secondo punto di auto-controllo (senza ristoro), dove potremo prendere una pausa ammirando il rigoglio del bosco di inizio primavera. Qui comincia la via del ritorno, che attraverso campi e piccoli borghi converge verso l’Autostrada dei Laghi sino a Fino Mornasco, dove la traccia si ricongiunge con il percorso medio. A Fino Mornasco si trovano un controllo ed un ristoro comune a tutti i percorsi dove potremo anche incontrare gli amici che partecipano alle Gran Milàn stradali.
Ripartiti da Fino Mornasco prendiamo il divertente sentiero che costeggia il fiume Seveso fino a incrociare il Rio Acquanegra, dove giriamo per la salita che conduce all’abbazia medievale di San Giovanni di Vertemate. Da qui uno scorrevole sentiero ci porta nei Boschi del Roccolo, che ci conducono attraverso le campagne a riprendere il Parco delle Groane, questa volta nel suo lato orientale, fino alle porte di Milano e al rientro, costeggiando il Vigorelli fino Parrocchia Sant'Ildefonso in Piazza Damiano Chiesa.
In sintesi, per la Gran Milàn Gravel 2024 abbiamo decisamente alzato l’asticella disegnando un percorso che, snodandosi tra natura e storia, richiede una buona preparazione fisica in relazione alla stagione e siamo sicuri che saprà dare grandi soddisfazioni a chi lo affronterà con il giusto spirito da randonneur off-road!

Fatto salvo il regolamento e lo spirito randonneur, chi lo desidera potrà unirsi in gruppo poco prima della partenza e percorrere la traccia insieme a un accompagnatore del team Genova.

GMG127
• 127 km, 1260 m dsl+
• Partenza: ore 7:30-8:00
• Tempo di percorrenza indicativo: 9/11 ore (arrivo 16:00-18:30)
• Controlli e ristori: Oltrona di San Mamette (bar), Fortino del Monte Sasso (solo controllo), Fino Mornasco, Milano Parrocchia Sant'Ildefonso

----- o ----- o -----

 

 GMG - Gravel - 94 km

GMG94 2024

 DOWNLOAD

Percorrendo piste ciclabili e strade poco trafficate arriveremo all’inizio del Parco delle Groane, che seguiremo lungo il lato occidentale fino a nord di Saronno, dove imboccheremo il Parco del Lura. Tra campi e boschi, sterrati scorrevoli e sentieri divertenti risaliremo il torrente Lura fino a incrociare l’Autostrada dei Laghi, dove la traccia si divide tra percorso lungo e medio.

Quest’ultimo parte dal bivio dopo l’Autostrada dei Laghi e gira a destra, infilandosi nei boschi che fiancheggiano l’autostrada. A Fino Mornasco si trovano un controllo ed un ristoro comune a tutti i percorsi dove potremo anche incontrare gli amici che partecipano alle Gran Milàn stradali.
Ripartiti da Fino Mornasco prendiamo il divertente sentiero che costeggia il fiume Seveso fino a incrociare il Rio Acquanegra, dove giriamo per la salita che conduce all’abbazia medievale di San Giovanni di Vertemate. Da qui uno scorrevole sentiero ci porta nei Boschi del Roccolo, che ci conducono attraverso le campagne a riprendere il Parco delle Groane, questa volta nel suo lato orientale, fino alle porte di Milano e al rientro, costeggiando il Vigorelli fino Parrocchia Sant'Ildefonso in Piazza Damiano Chiesa.

GMG94
• 94 km, 650 m dsl+
• Partenza: ore 7:30-8:30
• Tempo di percorrenza indicativo: 6/8 ore (arrivo 13:30-16:00)
• Controlli e ristori: Fino Mornasco, Milano Parrocchia Sant'Ildefonso


Vieni a trovarci

via Marostica 4 - 20146 Milano
(c/o Tennis Club 5 Pioppi)

Patrizia (segretaria)
338 6540815 - info@genova1913.it

Giancarlo (presidente)
335 6607474 - info@genova1913.it

GIO - 21.00 - 23.00

Punti di RITROVO

Il vantaggio di trovarsi in una società come il Genova è quello di poter uscire quasi tutti i giorni della settimana in compagnia. Nel tempo si sono creati dei gruppi spontanei, poi istituzionalizzati per dare modo anche agli ultimi arrivati di inserirsi da subito in gruppo. Il consiglio è di provare tutte le combinazioni per verificare il livello ciclistico dei diversi gruppi e poter successivamente scegliere in base al proprio livello.

0 - SEDE SOCIALE GIO 21.00 - 23.00 - ritrovo in sede per due chiacchiere RITROVI SOSPESI PER LAVORI
1  - TORNELLI SAB 9.00 - livello medio/alto - Bereguardo A/R (70Km)
DOM 9.00 - livello medio
2 - CASETTA ACQUA (Corsico) DOM, MAR e GIO ore 9.00 - livello medio (ciclosportivi)
MAR e GIO 18.30 - livello alto (bella stagione)
3 - MAC MAHON DOM 8.15 - livello medio/alto - Brianza (A/R 100Km)
4 - HOTEL BRUN / TRENNO Incrocio via Novara e via Caldera (lato parco di Trenno)
5  - MUSOCCO (ingr. cimitero) MAR e GIO 19.00 - circuito di 3,5 km per 1 ora.
6 - VIGORELLI Ingresso  velodromo Maspes-Vigorelli.

I ritrovi indicati sono i più utilizzati, ma possono variare  in funzione della stagione, del meteo e del gruppo. Seguite i messaggi in chat di Whatsapp sui canali "Le vie d'acqua" e "Andamento lento" per essere sempre aggiornati e non mancare mai un'uscita in compagnia. Se ancora non siete "connessi" ma fate parte del Genova 1913, richiedete di essere inseriti nei gruppi.

STAMPA o accedi alla  MAPPA INTERATTIVA  per una miglior consultazione

Previsioni Meteo

© 2024 sprechu